Persuasione territoriale

"

La comunicazione avviene quando, oltre al messaggio, passa anche un supplemento di anima.

Henri Bergson

TERRITORIO

Prima ancora di cominciare qualsiasi ragionamento, domandiamoci: cos’è un territorio? La domanda sembra banale ma non lo è. Un territorio è un insieme di “ingredienti” tendenzialmente unici e difficilmente ripetibili. Sono il risultato dell’impegno millenario della natura che ha modellato coste, montagne, fiumi e valli e il lavoro, spesso secolare, dell’uomo che ha arricchito, modificato, integrato il paesaggio a suo utilizzo.

Ogni territorio, quindi, possiede una sua specifica e definita identità, risultato di tutte le caratteristiche peculiari del luogo. C’è di tutto: il clima che influenza l’agricoltura piuttosto che la tipologia di abitazioni, l’abbondanza di flora e fauna che determina il livello demografico o la ricchezza del luogo, l’importanza strategica nei secoli che ha visto il territorio protagonista di incursioni o domini. Ogni territorio ha una storia da raccontare. Ogni storia tramanda l’anima del luogo. Ogni luogo è straordinario nella sua unicità.

MARKETING

Solo adesso possiamo affiancare alla parola territorio il marketing. In che maniera può uno strumento come il marketing intervenire sullo sviluppo di un contesto territoriale? La definizione classica di promozione e sviluppo è sempre valida ma a monte c’è uno studio e approfondite analisi sull’identità del luogo.

Qual è la sua storia e in quale direzione vuole evolversi? Quali sono le caratteristiche principali della sua identità e in cosa rappresenta un’eccellenza?

marketing 2

Le potenzialità locali evidenziate dall’analisi e dallo studio del territorio nel suo complesso (abitanti, cultura, ambiente, storia, tradizioni, paesaggio) sono le tracce per trasmettere lo sviluppo economico e sociale del luogo. Il marketing territoriale assume la doppia funzione di:

  • promozione del territorio attraverso l’identità così costruita e
  • attrazione di investimenti e stakeholder per lo sviluppo di nuove attività

Date le sue finalità questa procedura tende a coinvolgere il maggior numero possibile di operatori partendo dagli enti locali, fino alle imprese e le associazioni di categoria.

Qual è la sua storia e in quale direzione vuole evolversi? Quali sono le caratteristiche principali della sua identità e in cosa rappresenta un’eccellenza?

TURISMO E PERSUASIONE

Fatte queste premesse è facile intuire che questo progetto sul territorio può assumere differenti connotazioni in funzione delle caratteristiche economiche e sociali del luogo. La vocazione turistica non è certamente adatta ad ogni territorio ma neanche né è completamente preclusa. Creare una destinazione turistica pensando che sia la stessa cosa di promuovere un singolo prodotto o un unico servizio è assolutamente sbagliato. C’è bisogno di più componenti:

  • la vocazione di un territorio
  • il tessuto economico nel suo complesso
  • la disponibilità degli enti locali e i loro progetti futuri
  • la componente sociale e le risorse individuali

Il territorio è un crogiolo di dettagli, diversi, complessi, intrecciati. La conoscenza della destinazione deve essere ampia, quasi totale, per questo è necessario il coinvolgimento dei locali onde evitare di incentrarsi su peculiarità o caratteristiche non perfettamente conformi al territorio.

marketing

L’analisi dell’offerta con la definizione del target da intercettare è il passo successivo da compiere. Esistono tante tipologie di turismo e di turisti e non tutte le regioni hanno la possibilità, le strutture e le attrazioni per richiamare tutti. Definita l’identità del territorio e la sua eccellenza, il target di riferimento, e le tipologie dei prodotti da offrire si passa alla promozione tout court della destinazione.

Come possono le tecniche di persuasione essere applicate ad un territorio? Io ritengo che questo sia possibile e ho studiato un adeguamento delle 6 chiavi della persuasione ideate da Robert Cialdini che calzano a pennello per la promozione di un territorio. Questo è possibile poiché il destinatario dell’offerta è un essere umano e quindi le tecniche psicologiche hanno la medesima presa.

È chiaro che trattandosi di un territorio che deve “comunicare” e non di un individuo c’è necessità di adeguare alcune tecniche alle potenzialità di una località. Questo è possibile in particolare quando un territorio non è ancora fortemente turistico e di conseguenza non ha un’identità forte con cui è già conosciuto. Potrà sembrare più complesso ma in realtà lascia margini più ampi di manovra.

Test di sperimentazione di questo modello sono in fase di realizzazione in diverse località del territorio italiano.

Ogni territorio è una scoperta, un’esperienza nuova ed affascinante lungo il cammino della conoscenza.

Il marketing territoriale è il mezzo più efficace per il rilancio di un territorio in una nuova veste identitaria integrata tra pubblico e privato

Analisi, sviluppo, lancio di un territorio

Analisi e posizionamento sul mercato. Studio offerta e domanda del territorio. Comunicazione integrata della destinazione turistica. Promozione e Accoglienza.